Identità e Valori

Siamo nati nel 1946 e siamo l’Associazione imprenditoriale che rappresenta le imprese italiane di qualunque dimensione che operano nel campo delle costruzioni.


Promuoviamo politiche che coniugano le capacità imprenditoriali del settore delle costruzioni con gli interessi e i bisogni della società civile, puntando a:

  • Crescita Economica, Sociale e del Lavoro
  • Sostenibilità Energetico-Ambientale
  • Benessere del paese


Ci riconosciamo nei valori di:

  • Concorrenza e trasparenza
  • Centralità, Responsabilità e sostenibilità delle Imprese
  • Etica, Legalità e Sicurezza
Image

Uno sviluppo che si misura soprattutto con il metro dei beni collettivi.

  • Vivibilità delle Città
  • Qualità dell’abitare
  • Efficienza delle Reti infrastrutturali
  • Tutela e Valorizzazione del Territorio

Da questo patrimonio dipendono la competitività dell’economia, del progresso e il benessere sociale

All’industria delle costruzioni spetta dunque un ruolo decisivo.


L’ANCE rappresenta questa categoria industriale ed è suo compito tutelarne gli interessi e collaborare con il Governo, il Parlamento, le istituzioni nazionali e le altre parti sociali.

Obiettivo dell’ANCE è contribuire alla crescita economica del settore, all’occupazione ed allo sviluppo di un sistema avanzato che consenta al nostro Paese di far fronte alle sempre più impegnative sfide del mercato globale.

Un settore strategico per il paese

Il settore delle costruzioni e la sua lunga e complessa filiera risultano centrali per l’economia nazionale.

Image

Basti pensare che il settore delle costruzioni acquista beni e servizi da circa il 90% dell’insieme dei settori economici, rivolgendosi quasi esclusivamente alla produzione interna.

Le costruzioni contribuiscono per:

46%

agli investimenti fissi del paese

8,2%

al PIL, che arriva al 22% comprendendo anche le attività immobiliari e la filiera

22,5%

all’occupazione industriale

Con effetti moltiplicativi sulla crescita della ricchezza nazionale:

una domanda aggiuntiva di 1 mld di euro nelle costruzioni genera una ricaduta complessiva sul sistema economico di 3,5 miliardi di euro ed un aumento di più di 15.000 occupati di cui circa 10.000 nelle costruzioni e 5.000 nei settori collegati.

Nel nostro ruolo di portavoce dei valori dei costruttori, dialoghiamo con le istituzioni nazionali, europee e internazionali:


Condividiamo obiettivi, iniziative e progetti col sistema pubblico e privato dell’economia, del lavoro, della cultura e della ricerca, dell’informazione e della società.


Stipuliamo il contratto nazionale di lavoro con le organizzazioni sindacali, promuovendo e gestendo un avanzato sistema di welfare.


Sosteniamo la cultura del costruire, in linea con la crescita economica, sociale e civile del Paese.


Contribuiamo a definire le regole del mercato, sostenendo le esigenze delle imprese per affermare un rapporto equilibrato impresa/pubblica amministrazione, promuovere un sistema imprenditoriale innovativo e tecnologizzato, aperto ai mercati globali, alla competitività economica, al progresso sociale ed al benessere dei cittadini.