3 Febbraio 2023

Edilizia green, Brancaccio: grande occasione per un piano di riqualificazione strutturale e per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità

“Il piano europeo per l’edilizia green è una grande occasione per la riqualificazione degli immobili del nostro Paese, ma serve una politica strutturale di lungo periodo”, dichiara la Presidente dei costruttori Federica Brancaccio in un ampio articolo pubblicato su Sette del Corriere della Sera
1 Febbraio 2023

Edilizia Flash: disponibile il nuovo numero

Tutti i dati e le analisi sul settore delle costruzioni in continuo aggiornamento
18 Gennaio 2023

Codice appalti, Ance al Ministro Salvini: dalla politica servono risposte immediate per evitare errori del 2016 e blocco lavori

“Subito correttivi al Codice per evitare gli errori del passato e bloccare i lavori”. E’ la richiesta avanzata al convegno Ance “Cantiere Italia. Tra Pnrr, emergenze e nuovo Codice appalti” dalla Presidente dell’Ance, Federica Brancaccio, e dal Vicepresidente, Luigi Schiavo, al Ministro Salvini sul nuovo Codice dei contratti approvato prima di Natale dal Governo
17 Gennaio 2023

Brancaccio ad Agorà: per attuare la direttiva Ue serve un grande piano nazionale di rigenerazione urbana e riqualificazione energetica

“Necessari un piano di lungo respiro, una legge di rigenerazione urbana valida e la liberalizzazione della circolazione dei crediti fiscali”. Lo ha dichiarato la Presidente dell’Ance, Federica Brancaccio, ospite ad Agorà su Rai3 alla luce della nuova direttiva Ue che impone entro il 2030 un miglioramento di classe energetica del patrimonio immobiliare
13 Gennaio 2023

Dl Aiuti: entro gennaio le domande della pa per l’adeguamento prezzi dei materiali

In attuazione del Decreto Aiuti, fino al 31 gennaio le stazioni appaltanti possono accedere ai fondi per gli adeguamenti dei prezzi relativi ai lavori eseguiti dal 1° agosto al 31 dicembre 2022, riferiti sia a opere prioritarie – opere Pnrr, Fondo complementare e Commissario straordinario – che non prioritarie
13 Gennaio 2023

Cantiere Italia. Tra Pnrr, emergenze e nuovo Codice appalti

La grande sfida della messa a terra del Pnrr, i correttivi indispensabili per rendere efficace la riforma degli appalti, i nodi ancora da sciogliere per il futuro delle imprese saranno i temi al centro del convegno Ance “Cantiere Italia. Tra Pnrr, emergenze e nuovo Codice appalti” che si terrà mercoledì 18 gennaio dalle ore 10:00 presso la sede Ance di Via Guattani 16 a Roma, a cui interverrà il Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Matteo Salvini
13 Gennaio 2023

Nuova direttiva Ue, Brancaccio: serve subito un sistema strutturato di incentivi statali mirati e stabili

Secondo i dati Ance, su 12,2 milioni di edifici residenziali, oltre 9 milioni non sono in grado di garantire le performance energetiche indicate dalle nuove direttive e soprattutto nei tempi brevi previsti. Come si legge sulla prima pagina de Il Messaggero, la Presidente dell’Ance, Federica Brancaccio, dubita che, con il blocco dei crediti, le incertezze sui bonus e le continue modifiche normative, si possano centrare sia gli obiettivi prefissati dalla direttiva Ue, da rivedere comunque perché eccessivamente stringenti e con tempi troppo brevi, sia qualunque altro progetto di efficientamento energetico
12 Gennaio 2023

Superbonus e caro prezzi, Brancaccio: dalla Ue spinta a riqualificazione e tempi certi di pagamento. L’Italia si adegui

La spinta dell’Europa a riqualificare gli edifici entro il 2030 è chiara, così come la censura nei confronti dell’Italia per ritardati pagamenti. Forti le preoccupazioni espresse dalla Presidente Brancaccio per il blocco ancora in atto dei crediti fiscali da bonus. Condizione che difficilmente consentirà all’Italia di centrare gli obiettivi indicati dall’Europa
15 Dicembre 2022

Il Ministro Salvini al Consiglio generale Ance: impegno su pagamenti e Codice dei contratti pubblici

Durante l’incontro di oggi col Vicepremier Matteo Salvini, nel corso del Consiglio generale Ance, la Presidente Brancaccio ha chiesto al Ministro di sbloccare il prima possibile i pagamenti alle imprese per compensazioni previste a causa del caro materiali e di avere un confronto serrato sul Codice degli appalti per eliminare criticità che mettono a rischio la realizzazione del Pnrr e la modernizzazione del Paese